Funzionale per natura. Efficace per natura.
Effettivo per natura.

[Microrganismi]: Creature microscopicamente piccole, principalmente unicellulari, che colonizzano tutte le superfici e gli habitat.

 

I Microrganismi Effettivi (EM) sono una miscela liquida composta da batteri dell'acido lattico, batteri della fotosintesi e lieviti. Sono alla base di tutti i prodotti Multikraft che si ottengono per fermentazione. Nella fermentazione, le sostanze organiche (come erbe, melassa di canna da zucchero, ecc.) vengono trasformate da degli enzimi o dei microrganismi. Con l'aggiunta di microrganismi si possono formare anche sostanze altrimenti difficili o impossibili da produrre chimicamente.

Per realizzare i prodotti Multikraft vengono coltivati speciali microrganismi in un processo a più fasi con l'aiuto della melassa di canna da zucchero. In questo processo di fermentazione la melassa di canna da zucchero viene demolita e i Microrganismi Effettivi si moltiplicano. La particolare composizione degli EM rende il prodotto finale particolarmente pregiato e ricco di sostanze altamente antiossidanti e vitali (enzimi, vitamine, amminoacidi, sostanze bioattive, ...).

Il miglior esempio di fermentazione è dato dalla produzione di crauti. In questo procedimento da un cavolo cappuccio, nella sua forma grezza povero di vitamina C, si produce un'alimentazione ricca di vitamina C. I responsabili di ciò sono i batteri fermentativi, in questo caso soprattutto quelli dell'acido lattico. 

I prodotti con Microrganismi Effettivi

  1. influenzano positivamente l'ambiente microbico (terreno, piante, pelle, superfici in casa, ...) e lo rigenerano.I
  2. sono "viventi" e agiscono continuamente in ogni ambiente in cui vengono impiegati. In questo modo predominano i microrganismi rigenerativi, scalzando i germi patogeni.I
  3. trovano impiego laddove vivono batteri: nel terreno e sugli organismi vegetali (giardini e ambienti agricoli), nell'allevamento di animali, sulla pelle (cosmesi), in stagni e nelle acque o nella pulizia.I
  4. accelerano la trasformazione delle sostanze organiche ed evitano i problemi di marcescenza.

Gli antiossidanti nei Microrganismi Effettivi sono in grado di neutralizzare i radicali liberi, e favoriscono un milieu rigenerativo.

Ossidazione: è l'unione di qualunque sostanza con l'ossigeno (ad es. ferro + ossigeno = ruggine; mela tagliata + ossigeno = superficie marrone). Nell'ossidazione può verificarsi un aumento dei radicali liberi, pericolosi per il milieu in cui si manifestano.

Antiossidazione: impedisce l'unione delle sostanze con l'ossigeno o la annulla (ad es. la ruggine non si forma o viene eliminata, la superficie della mela rimane chiara più a lungo).

 I Microrganismi Effettivi producono antiossidanti in grandi quantità. Questi sono composti soprattutto da: polisaccaridi, minerali chelati con attività catalitica, in quantità contenute anche vitamina C ed E nonché oligoelementi.

Ci sono in linea generale tre tipi di microrganismi:

  • microrganismi riducenti/degenerativi /putrefattivi
  • microrganismi neutrali, opportunisti
  • microrganismi rigenerativi/fermentativi

I Microrganismi Effettivi sono da ricondursi al tipo rigenerativo. Possono evitare direttamente e indirettamente la marcescenza in tutte le sostanze, mantenendo sano l'ambiente e ciò che è vita.

Il tipo degenerativo dei microrganismi si comporta esattamente in modo opposto a quello rigenerativo. I microrganismi neutrali costituiscono il gruppo più cospicuo e seguono, secondo il cosiddetto principio di dominanza, il gruppo che in un sistema è predominante. Se quindi noi creiamo un milieu in cui a predominare sono i microrganismi rigenerativi, quelli neutrali seguiranno il processo di rigenerazione. L'impiego di Microrganismi Effettivi EM apre perciò orizzonti del tutto nuovi in molti settori della vita.

La fermentazione (nota anche come fermentazione) è la degradazione e la conversione di sostanze organiche da parte di enzimi, batteri, funghi o altre colture cellulari.

In origine, solo i processi metabolici che si svolgono in assenza di ossigeno (anaerobici) erano chiamati fermentazione. Gli esseri umani hanno utilizzato i processi di fermentazione per migliaia di anni, soprattutto per la conservazione e l'affinamento degli alimenti: Il pane, i latticini come il formaggio o lo yogurt, ma anche la produzione di alcool o crauti non sarebbe possibile senza la fermentazione con colture batteriche o fungine. La tecnologia alimentare si avvale della capacità di vari microrganismi di migliorare, conservare o rendere le materie prime più facilmente digeribili formando enzimi, acidi, alcool o aromi. Fino al 30% dei nostri alimenti è sottoposto a un processo di fermentazione.

Nella biotecnologia, non solo i processi metabolici anaerobici ma anche quelli aerobici sono chiamati fermentazione. Molti acidi organici (lattici, amino, acidi grassi) ma anche solventi come acetone, enzimi di lavaggio o vitamine sono prodotti dalla fermentazione.

I processi di fermentazione sono la base per la produzione dei nostri prodotti. La fermentazione di vari materiali di partenza come la melassa di canna da zucchero, erbe o estratti vegetali produce tra l'altro enzimi, vitamine, antiossidanti, che stimolano i processi rigenerativi, promuovono la salute delle piante, degli animali e dell'uomo e hanno un effetto positivo sull'ambiente.

Multikraft utilizza i cookie per rendere la vostra visita il sito il più piacevole possibile. Usando il sito l'utente acconsente a questo. saperne di più
Essere d'accordo