Trattamento primario per stagni naturali e laghi balneabili

Per determinare una dominanza della microbiologia rigenerativa, ridurre in modo duraturo i processi putrefattivi e avviare una riduzione della fanghiglia, si è dimostrato efficace eseguire più trattamenti (da 3 a 5 volte) nel primo anno.

Trattamenti primari

  • L
  • L
  • Microrganismi Effettivi Attivato
  • eMB Starter

Applicazione

Mischiare Microrganismi Effettivi Attivato ed eMB Starter con acqua e diluire quindi in una misura che permetta alla soluzione di diffondersi al meglio su tutta la superficie dello specchio d'acqua. (Miscelare con acqua dello stagno la quantità indicata di Microrganismi Effettivi Attivato ed eMB Starter in un rapporto di almeno 1:5 e spruzzare la soluzione sulla superficie dello stagno.)

PERIODO E FREQUENZA D'APPLICAZIONE

È possibile eseguire i trattamenti durante tutto l'anno, la temperatura dell'acqua non dovrebbe tuttavia essere inferiore a 5 °C. Ad ogni modo, la maggior parte dei trattamenti vengono iniziati in primavera o in autunno. È bene svolgere i trattamenti a distanza di circa 4 settimane, fino a che la sapropelite, causante l'impoverimento di ossigeno, si sarà trasformata in un fango inodore di colore marrone verdino/rossastro. Dopodiché si possono ridurre i trattamenti.

NOTA

Per il trattamento primario consigliamo in aggiunta l'impiego di 100 kg di Fango-Balance, da distribuire su tutta la superficie dei punti che presentano un maggiore inquinamento di fango.

Trattamento successivo per un equilibrio stabile

I trattamenti secondari preservano la microbiologia rigenerativa e favoriscono la riduzione della fanghiglia.

Trattamento successivo

  • L
  • L
  • Microrganismi Effettivi Attivato
  • eMB Starter

Applicazione

Mischiare Microrganismi Effettivi Attivato ed eMB Starter con acqua e diluire quindi in una misura che permetta alla soluzione di diffondersi al meglio su tutta la superficie dello specchio d'acqua. (Miscelare con acqua dello stagno la quantità indicata di Microrganismi Effettivi Attivato ed eMB Starter in un rapporto di almeno 1:5 e spruzzare la soluzione sulla superficie dello stagno.)

PERIODO E FREQUENZA D'APPLICAZIONE

In funzione della concentrazione di fanghiglia, i trattamenti dovrebbero essere eseguiti almeno 1 volta all'anno.

NOTA

Preferibilmente in primavera.

Trattamento aggiuntivo con Microrganismi Effettivi-Dangos

Gli Microrganismi Effettivi-Dangos vengono utilizzati per ridurre in modo rapido la fanghiglia negli stagni e nelle acque.

Trattamento aggiuntivo per la riduzione della fanghiglia

Applicazione

Miscelare bene farina di roccia lavica, Polvere di ceramica Manju, Microrganismi Effettivi Attivato e formare delle palline grandi come un pugno. Lasciar fermentare queste ultime per almeno 2-4 settimane al riparo dal diretto irraggiamento solare in un luogo ben ventilato (es. soffitta, fienile, garage) ad una temperatura di almeno 15 °C, fino a che si formeranno dei punti di color marrone-nerastro. Mettere gli Microrganismi Effettivi-Dangos nelle acque di balneazione, in zone di acqua bassa e in aree vegetali, nel caso di acque da pesca con intensa presenza di fanghi distribuire il prodotto uniformemente in tutto il lago.

PERIODO E FREQUENZA D'APPLICAZIONE

In acque di balneazione: da 2 a 3 volte all'anno. In acque da pesca con grande accumulo di fango: 2-3 volte all'anno.

NOTA

In caso di deposito prolungato si forma inoltre una benefica muffa bianca, simile alla muffa nobile tipica nella produzione di formaggi.

Multikraft utilizza i cookie per rendere la vostra visita il sito il più piacevole possibile. Usando il sito l'utente acconsente a questo. saperne di più
Essere d'accordo